Home Tags Articoli taggati con "fashion"
Tag:

fashion

Duccio-Venturi

Duccio Venturi invade Parigi con i colori della sua leggerezza

Duccio-scarpa-nera

Il colore non lo spaventa e nella sua visione creativa è la punta di diamante, il concept di allegria e fantasia su cui si fonda l’intero progetto di Duccio Venturi.

Osservandole ci si chiede, dunque, sono solo scarpe destinate a vivere per terra, nella parte più estrema della persona?

Non sono solo scarpe ma elementi di sogno, farfalle leggere che determinano uno stile.

Duccio-scarpa-rosa

Duccio, infatti, dopo aver testimoniato un talento e una maestria artigianale, crea capolavori con la seta, il crepe, la pelle morbidissima, la pelliccia, con ricami e Svarowsky, impunture e lacci, strisce rigide e nastri, lasciando scorgere anche un ricco insieme di materiale dove lo studio della leggerezza è il fil rouge che domina il suo progetto che mette in evidenza la sua artigianalità creativa che si connota per un particolare accento poetico.

Il segno distintivo della sua collezione, attraverso varie forme di lettura, resta  la leggerezza che, vero e proprio paradigma di Duccio Venturi, evidenzia i suoi elementi progettuali più innovativi e le sue, infinite e seducenti, interpretazioni.

[separator type=”thin”]

Crediti ph: Edoardo Tranchese

Press: Cristina Vannuzzi

www.duccioventuri.com

Paris: ANNEMARIE T
6 rue Pierre Lescot,
75001 Paris
Mob. 0033680709931
Phone.
0033144825936
consultancy@annemarie-t.fr

0 FacebookTwitterPinterestEmail

A Palazzo Biscari, sontuosa residenza barocca, debutta con la sua prima sfilata Francesca Abate, giovane promessa catanese del mondo dell’alta  moda.

06062015Sfilata_Vita_CLA8920

Un sogno che si realizza in una cornice unica e surreale  prendono “Vita” come il nome della sua collezione  gli abiti, capolavori  da lei  disegnati e sfilano tra lo stupore, l’ammirazione e gli applausi degli invitati.

06062015Sfilata_Vita_GDF_5238 06062015Sfilata_Vita_GDF_5257

Abiti da sposa dal design ricercato e raffinato, interamente realizzati a mano con ingegno e  maestria, tessuti di alta qualità, trasparenze, swarovsky, balze e maestosi fiocchi caratterizzano lo stile dell’Abate.

06062015Sfilata_Vita_CLA8851

Che sia in corto, lungo o pantalone ci presenta una donna elegante, raffinata e di classe, austera quanto basta, disinvolta nel gioco delle trasparenze, quel vedo non vedo che al passaggio semina mistero e un tocco di malizia.

06062015Sfilata_Vita_CLA8617 10929226_1602051623404861_5832270330674635326_n

Siamo solo all’inizio Francesca si farà strada nel mondo della moda regalandoci altre soddisfazioni.

Per conoscerla un po’ meglio vi lascio all’intervista che mi ha concesso qualche giorno prima della sfilata….

ManueLita : Chi è Francesca Abate ?

06062015Sfilata_Vita_GDF_5290

Francesca : Queste è la domanda che mi ha sempre messo in enorme difficoltà. Rispondendo senza pensarci troppo ti dico che Francesca è una grande sognatrice che però ha sempre vissuto con i piedi per terra, che ha sempre sognato di fare la stilista ma si è creata strade alternative volando basso sperando di spiccare il volo, un giorno.20150606_081510000_iOS
ManueLita : quando hai scoperto la passione per la moda ?

Francesca : Certe cose non si scoprono, le hai dentro e provano ad uscire in ogni modo. Le altre bimbe sognavano di fare le modelle per indossare gli abiti, io sognavo di farli.

11403229_1600921033517920_8351610723411333957_n

ManueLita : ricordi il primo abito che hai disegnato ?

Francesca : Il primissimo no, ma ho un quaderno pieno di acerbi bozzetti risalenti alle mie scuole elementari. Il primo abito da me disegnato e poi realizzato è stato per i miei 18 anni, giusto 10 anni fa.

20150606_081355000_iOS
ManueLita : Cosa ha ispirato la tua collezione ?

Francesca : Durante un viaggio in macchina andando a lavoro, nella mia mente, sono apparse immagini di ciò che amavo della mia vita. Mia mamma, il tempo passato a provare i suoi gioielli, specchiandomi e improvvisando abiti con lenzuola o tessuti trovati in giro per casa, poi la mia crescita, le cose che mi piacciono, i luccichii, la bellezza.

11407113_988858611124446_1878663464597061439_n
ManueLita :Cosa vorresti che il pubblico percepisse delle tue collezioni ?

Francesca :Vorrei percepisse il mio senso del bello e dell’eleganza,il mio gusto ricercato e sognante.

11427222_988858251124482_7483745338128889576_n
ManueLita : Prestissimo debutterai con la prima sfilata a Palazzo Biscari …. parlaci un pò di

come ci sente ad una settimana prima del grande evento ?

06062015Sfilata_Vita_GDF_5280

Francesca : Agitatissima e piena di emozione, da un lato non vedo l’ora di godermi quel momento dall’altro vorrei che questa settimana passasse il più lentamente possibile!

ManueLita : Cosa significa ideare e organizzare personalmente un “sogno” nei minimi dettagli ?

Francesca : Un grande impegno, stanchezza immane, ma soddisfazione enorme anche se le cose non dovessero andare esattamente come speri, perchè c’hai messo il massimo e da niente hai avuto il coraggio di creare qualcosa.

ManueLita : Qualche “indiscrezione” sull’evento ?

Francesca : Ci sarà uno spettacolo ad apertura che vi lascerà a bocca aperta!At Palazzo Biscari, sumptuous Baroque residence, show her first Collection Francesca Abate, a promising young Catania’s world fashion.

06062015Sfilata_Vita_CLA8920

0 FacebookTwitterPinterestEmail

Flower power

di Manuela

Al solo sentire pronunciare queste due paroline è già un esplosione di colori.

joanna-halpin-1970s-style10

IMG_7708m

La primavera è finalmente arrivata e la nuova stagione porta con sè anche nuovi trend…

Uno su tutti i distingue per l’appunto il ritorno in auge dei mitici anni ’70.

lovethispic.com

IMG_5346

Fiori, fiori di campo e margheritine contagiano gonne, camicette, giacche e abitini .

Vedremo sbocciare  fiori su borse e accessori per capelli e spopoleranno le mitiche coroncine di fiori in pieno stile hippie.

IMG_1165

Frange e pantaloni a zampa saranno un assoluto must have dell’estate!!!

IMG_5817 Foto-24

e via libera allo spirito libero racchiuso in ognuna di voi…

_MG_8274m

che sia uno spirito  romantico , spirituale, naif o anche un pò aggressive… troverete tutte spazio in questo trend… basterà giocare con la moda senza prendersi troppo sul serio… e l’estate è proprio il periodo giusto per farlo… Sole, caldo, mare, colori… giornate che si allungano e la voglia infinita di stare all’aria aperta…

19269-Beautifiul-Boho-Style                  IMG_5772

Per chi assolutamente non riesce a vedersi con un pantalone a zampa ci sarà l’imbarazzo della scelta tra abitini  romantici, leggeri e svolazzanti, gonne lunghe magari abbinate a crop top e gilet in macramè o scamosciati con le frange… zeppe, sandali alla schiava e stivali in camoscio a completare l’ opera.

joanna-halpin-1970s-style04

Insomma… sbizzarrite pure la #figliadeifiori che c’è in voi.

Manuelita

IMG_5291


0 FacebookTwitterPinterestEmail

L’aria è gelida in laguna… , soffici e poco gentili fiocchi di neve scendono da un cielo terso, che non promette nulla di buono .

Lei è sempre e comunque bellissima, incantevole,  il nostro orgoglio italiano, lei Venezia

Brrrr… dei boccoli preparati con cura al mattino non rimaneva più nulla ahimè, maledetta umidità… Allunghiamo un po’ il passo per raggiungere Piazza San Marco bisogna attraversare tutta Venezia.

20150206_135217000_iOSIl vento sempre più tagliente, la neve lasciava il posto alla pioggia, ma non importava… ad attendermi presso il maestoso Luna Hotel Baglioni c’era Flavia, l’amabile signora proprietaria dell’Atelier Flavia, uno tra i più rinomati della città che per il periodo del carnevale si trasferisce in uno spazio dedicato per l’appunto presso l’ Hotel Luna Baglioni.

_MG_4599

Basta varcare la soglia dell’atelier e già si respira aria di magia,ti trovi catapultata direttamente nella Venezia di altre epoche… Maschere in cartapesta dall’incommensurabile bellezza, la cortigiana, la gatta… che vi lascio pensare soltanto a quanti turbamenti hanno provocato. Abiti sfarzosi ricamati e preparati sartorialmente con la cura di ogni minimo dettaglio, tutto realizzato rigorosamente a mano dalla Sig.ra Flavia e dalla sua fidatissima collaboratrice Ester.

20150206_135028000_iOS

_MG_4683

_MG_4605

Una gestione tutta familiare che garantisce al cliente l’autenticità dei capi, l’attenzione nella scelta dei materiali pregiati e la e la cura nella realizzazione dei capi tipica proprio dell’artigianato e che importa se i capelli sono arruffati e il trucco disfatto,

adesso in quel camerino indosserò un meraviglioso abito del ‘700 e realizzerò un sogno.

_MG_4712

0 FacebookTwitterPinterestEmail

Quando l’accessorio diventa protagonista nel look di una donna…
Un foulard diventa un must e rende un outfit  glam-chic.

Sara Martignoni Como è un brand 100 % made in Italy. Un marchio di accessori di altissima qualità nato nel 2012 da un’idea della comasca Sara Martignoni, da oltre vent’anni nel settore del tessile italiano.

La designer lancia così la sua prima linea di accessori, realizzati con tessuti comaschi…Sciarpe, mantelle e maglieria. Una collezione colorata e frizzante. Disegni esclusivi, stampe che disegnate dalla designer: un viaggio tra il camouflage, il floreale e il geometrico. Esplosione di colori!

sraa martignoni

Dal disegno alla scelta del tessuto, dalla produzione alla vendita, Sara Martignoni segue personalmente ogni aspetto del suo brand.

Creativa, vivace e dinamica, Sara Martignoni realizza prodotti di qualità per una nicchia di mercato molto esclusiva.

Le sue sciarpe, i suoi foulard e la maglieria si trovano in selezionate Boutique italiane e in luxury store in Germania, in Giappone e prossimamente anche negli Stati Uniti.
Accessori che sono eccellenza e sinonimo di “italian style”.

SCIARPE MADE IN ITALY

0 FacebookTwitterPinterestEmail

Mi sono imbattuta nelle creazioni di Linda Awuku in maniera del tutto casuale, in verità stavo cercando tutt’altro… ma non ho potuto fare a meno di soffermarmi a guardare le sue meravigliose opere.

Utilizza materiali che normalmente non sono considerati pregiati e li fa diventare un’architettura strabiliante.

Curati nei minimi dettagli, elaborati ed eccentrici… tutti i suoi “gioielli” sono estremamente sofisticati e imponenti ma ricordano qualcosa di soffice, fragile, delicato.

Questa giovanissima designer, da poco laureata al  London College of Fashion, ha tutte le carte in regola per farsi notare a livello internazionale e conquistare anche la clientela più esigente.


0 FacebookTwitterPinterestEmail

Chi è oggi il testimone del bello e ben fatto italiano che ha reso grande il made in Italy nel mondo? Tolti i colossi internazionali, chi sta dominando la scena contemporanea della moda fatta in Italia? Quali sono i loro percorsi e i loro traguardi?

[separator type=”thin”]Marco Magalini

Como città della Moda. Città del Textile & Fashion Design. Distretto mondiale della seta e dei tessuti. Tessuti che la Moda porta in passerella, che i brand emergenti scelgono per le loro collezioni… I nuovi talenti della Moda saranno protagonisti nella città comasca attraverso le storie del giovane giornalista di moda Marco Magalini che, Venerdì 12 Dicembre, sarà a Como a presentare il suo primo libro “MODA. IL NUOVO MADE IN ITALY.”
Dalle ore 18.30, la rinomata Boutique Sofia Vintage di Como, nata da un’idea di Roberta Ciceri, appassionata ed esperta del vintage di ricerca, presenterà una serata dedicata ai nuovi talenti del Fashion System.

Non sono semplici stilisti, ma dei veri e propri businessmen che si trovano ogni giorno a confrontarsi con un dato di fatto: “There’s more to running a fashion business than designing pretty clothes.

[separator type=”thin”]Marco Magalini

Marco_Magalini_libro_moda_1Il libro di Marco Magalini racconta le storie dei talenti di nuova generazione, italiani e non, che hanno deciso di produrre le loro collezioni in Italia e che hanno la responsabilità di tramandare l’eccellenza manifatturiera e stilistica del nostro Paese. Protagonista il made in Italy e la sartorialità italiana. Il giovane giornalista Marco Magalini, classe 1988, penna di Fashion Illustrated, Urban, The Lifestyle Journal, Designspeaking e Modaonline, individua delle case history di successo che descrivono lo scenario contemporaneo della moda made in Italy.

Queste eccellenze si stanno distinguendo nei mercati internazionali per distribuzione, strategie innovative e profitti: Angelos Bratis, Benedetta Bruzziches, Camo, Casamadre, Christian Pellizzari, Co|te, Marcobologna, Paula Cademartori, Quattromani, San Andrès Milano, Stella Jean, SuperDuper Hats.

Modera l’incontro la giornalista di moda GIULIA PACELLA di ELLE.IT

0 FacebookTwitterPinterestEmail

Bonjour

di Manuela

Manuelita” è così che mi chiamano tutti, effetto “social” direi, un fenomeno che nella nostra era “tira” e tira parecchio.

Foto

È da circa un anno che ho aperto un fashion blog “Unconventional Secrets, che vi invito a visitare, ebbene sì … sto proprio per dirvi quella cosa lì…”Fashion Blogger “, ok l’ho detto !!!

Foto-20

È che a volte ho quasi l’impressione che sto dicendo una parolaccia, vedeste che occhiatacce ci riservano alle volte, sì perchè tra uso e abuso di questa parola nessuno ha più le idee chiare sul fenomeno e quindi o lo amano o lo odiano.

foto-121

Ecco io voglio farvelo amare attraverso questo spazio vi porterò nel piccolo mondo di “Unconventional Secrets “ tra segreti di stile, novità sulle ultime tendenze e i viaggi alla scoperta delle meraviglie d’Italia e del Mondo vi farò avvicinare al meraviglioso universo della moda e parola di blogger vi farò ricredere sul nostro operato.

0 FacebookTwitterPinterestEmail
Post più recenti