Vacanza low cost a Budapest

Danubio-Budapest

Approfittando delle offerte post Natalizie abbiamo deciso di fare una breve vacanza scegliendo come meta una città dell’Est: Budapest.

Qualche giorno di relax e di stacco dagli impegni quotidiani per “rinfrescarci” un pochino viste le temperature ben al di sotto dello zero che abbiamo trovato, seppur miti rispetto alla media del periodo.

parkin-go

Siamo partiti da Bergamo usufruendo del servizio di ParkinGo per l’auto, la soluzione più economica e comoda perchè in aeroporto il parcheggio è veramente molto caro (con la Tessera Feltrinelli si ha uno sconto del 5%).

Considerando 4 giorni di sosta e la nuova tassa imposta per il transito aeroportuale abbiamo speso 24€, con un’ottimo servizio e comunicazione rapida ed efficace.

Ryanair

Il biglietto aereo l’abbiamo acquistato con Ryanair, vista l’offerta con volo diretto, che consente spesso di trovare prezzi interessanti rispetto alle altre compagnie low cost.

Come letto in moltissimi blog e forum, arrivare dall’aeroporto al centro città con i mezzi pubblici è molto semplice e con un ticket transfer (o due corse semplici) ci si sposta con pochi euro: autobus 200E fuori dall’aeroporto fino a Kobánya-Kispest, capolinea della linea blu, e con la metro si arriva in centro in 20 minuti circa.

Su Booking.com abbiamo trovato una stanza con bagno privato in un grazioso appartamento (Ho-Bi Room and Apartment) zona Andrássy útca a 100 mt dalla fermata della metro Opera e 200 mt da Oktogon.

Joe, il proprietario, è stato molto cordiale e disponibile e per un breve soggiorno a Budapest non posso che consigliarvelo, rapporto qualità/prezzo imbattibile: 3 notti in camera doppia con ampio bagno privato e cucina/soggiorno condivisi con un’altra stanza per 84,00 €.

Il soggiorno, nonostante il freddo ed il vento, è stato piacevole e rilassante. Abbiamo girato la città quasi sempre a piedi (in 15/20 minuti si raggiungono tutti i maggiori luoghi d’interesse) tranne per il giro panoramico sulla linea storica della metro lungo il Danubio che arriva fino al Parlamento .

Sto raccogliendo e organizzando ancora un pò di foto, perciò i singoli monumenti o luoghi che abbiamo visitato ve li farò vedere nel prossimo post, anche il divertentissimo Pinball Museum 🙂

Adesso vorrei darvi i nostri giudizi su quello che abbiamo visto e mangiato:

Korhely Faloda (Liszt Ferenc tér 7) – VOTO 8Korhely

Qui abbiamo mangiato un goulash misto veramente strepitoso, un assaggio dei diversi tipi: cervo, agnello, pollo e maiale. Mojito s-u-p-e-r  e antipasto misto molto buono. Prezzi un pò al di sopra della media ma assolutamente giustificati, circa 13.900 fiorini servizio compreso (circa 44€).

Kurtőskalács (ingresso metro Deák Ferenc tér) – VOTO 9kurtoskalacs

Io li adoro! Ho visto una signora in metro che li dava a suo figlio e mi sono incuriosita subito. Sono preparati artigianalmente e cotti al momento nelle varianti cannella-vaniglia-cacao-cocco-nocciola. Prezzo super economico 270 fiorini l’uno (circa 0,85 €).

Buda Hill Funicular – VOTO 6,5funicular

Esperienza breve ma interessante, la panoramica che si gode dalla funicolare è molto bella, da provare almeno una volta. Poi il vagone dove si sale è molto carino, in stile retrò. Se non fosse per prezzo altino per una corsa one-way 1.200 fiorini a persona (circa 3,8€) avrei dato un voto più alto.

Làngos – VOTO 7langos

Abbiamo scoperto l’equivalente salato della nostra frittella 🙂 Base di pasta fritta che poi viene farcita con ingredienti a scelta, anche se la versione tradizionale è soltanto con formaggio a fili e panna acida, prezzo sui 900 fiorini (circa 3€).

Central Market Hall – VOTO 7Central-market

Scoperto per sbaglio durante il giro nel tram storico, siamo tornati a vederlo e, anche se molto turistico, è bello per passare qualche oretta e pranzare. Al piano terra ci sono tutti i banchetti con  carne, verdure e spezie mentre il piano superiore si divide tra street food e bancarelle di souvenirs.

Qui abbiamo mangiato un goulash nel pane ed un hot dog che ricorderemo in eterno per la bontà (anche per il prezzo 🙂 ). Goulash con cavoli viola e salsa piccante, hot dog gigante, insalata con tzatziki e 2 birre per 11.400 fiorini (circa 36€).

Fatal Etterem (Váci utca 67) VOTO 4fatal_etterem

Viste le buone recensioni e consigliati da amici che c’erano stati anni fa (ricordandosi di aver mangiato bene, in abbondanza e spendendo poco), abbiamo cenato qui una sera. Cucina pesantissima, tutto intriso nell’olio e poco gustoso. Passi il pesce, ma lo stinco che sa d’olio ad ogni morso è abbastanza stomachevole.
I tegami con coperchio dove vengono serviti i piatti sono molto sporchi e, dulcis in fundo, il conto è abbastanza salato: 1 insalata piccola in due come antipasto, 1 piatto con stinco ed 1 fish & chips, 1 birra piccola ed 1 media  per un totale di 14.600 fiorini (circa 47€). Per essere in un’ osteria “sottocoperta” e con qualità scadente mi sembra un pochino troppo…
 

National Gallery (Buda) VOTO 6,5national-gallery

Inserita in una bella location e con possibilità di audioguida in italiano la National Gallery è sicuramente qualcosa che vale la pena di vedere per capire l’arte e la storia Ungherese (molto vicina a quella Rumena per certi aspetti). Peccato che ci sia poco spazio dedicato al moderno, mentre ce n’è tantissimo dedicato al classico e al religioso che diventa un pò ripetitivo.
Le opere della parte contemporanea e moderna non erano disponibili  nell’audioguida pertanto è stata possibile solo la visione, a mio parere un pò riduttiva.
 

Pinball Museum VOTO 9pinball-museum

La cosa più divertente di Budapest, un rilassante tuffo nel passato. Appena fuori dalla zona centrale troverete più di 100 flipper, quasi tutti con una scheda completa con provenienza, anno, grafica ed unità prodotte. Il biglietto d’ingresso è di 2.500 fiorini a persona (circa 8€) e non ci sono limitazioni di tempo o di giocate.
 

Parlamento VOTO 7Parlamento-Budapest

L’abbiamo visto solo dall’esterno sfruttando il giro panoramico della vecchia linea tram. L’edificio è molto bello ed imponente ma la maggior parte delle persone ha sconsigliato l’ingresso perchè non presenta nulla di particolare da vedere.
 

Statue di ferro in città VOTO 8Le-scarpe-sul-Danubio

Molto interessanti, ognuna con la propria storia che colpisce nel segno e fa riflettere oppure semplicemente cattura per un’attimo l’attenzione dei passanti; dal memoriale con le scarpe sul Danubio alla ragazza con cane con palla, ai ragazzi della Via Pal fino alla statua del gendarme asburgico… e molte altre.
 

Ponte delle Catene VOTO 8Ponte-catene

 La vista dal ponte delle catene è bellissima ed anche l’architettura è imponente e suggestiva. Permette di arrivare dal lato Buda da dove si può salire con la funicolare. La sera offre uno spettacolo di luci mozzafiato che ri riflette anche sul Danubio.
 

Basilica di Santo Stefano VOTO 7Basilica-Santo-Stefano

Molto bella e con diverse opere interessanti al suo interno, tra cui la Madonna Nera e la cripta dov’è custodita la bacheca con la mano di Re Stefano. Il colore oro è sicuramente predominante ma, rispetto ad altre Chiese, non è così opulento.
 

Potrebbero interessarti anche...

Written By

Sempre alla ricerca di nuove ispirazioni, ho coniugato la mia passione per il web e la mia innata curiosità ed ecco Qriosando... la mia piccola finestra sul mondo.

Commenti